Vignola 13 marzo 2020

Il diffondersi del (COVID-19) Coronavirus dalla Cina al mondo intero in pochi mesi ha reso necessario misure di contenimento al contagio di portata straordinaria.

In Italia siamo, ad ora, il paese più contagiato ed il nostro Governo con più provvedimenti ravvicinati (DCPM) ha emanato raccomandazioni, sospensioni e divieti restrittivi volti a mitigare la velocità di propagazione dell’infezione.
Stiamo assistendo, nella maggior parte dei Paesi del mondo, all’annuncio di divieti e raccomandazioni non omogenee. Questo non ci deve spaventare od angosciare ma è nella natura umana avere reazioni non simultanee e non omogenee.
A volte alcuni comportamenti possono sembrare inadeguati, ma sono riferibili alla temporalità ed alla sensibilità di interpretazione di altri Popoli Sovrani e dei loro Leader.
Al netto delle emozioni riferibili a quanto sopra indicato il mondo si sta indirizzando verso tutte quelle azioni che possono prima rallentare e poi sconfiggere il contagio.
Cercheremo di confrontare quanto ci sta succedendo con altri fattori negativi occorsi all’umanità nei secoli: guerre - pestilenze – sconvolgimenti naturali al fine di prendere coraggio e speranza dalle esperienze passate.
Ma il coraggio e la speranza sono individuali e dobbiamo costruirli con i nostri comportamenti, il nostro impegno, la nostra tenacia.
Trasformeremo questi valori individuali in valori collettivi ed insieme vinceremo l’infezione.

Noi, Fervi Group, siamo un piccolo spicchio della Comunità Mondiale, compresi i nostri collaboratori esterni le Società in Spagna ed in Germania, incluse le Famiglie saremo in ca 500/600 persone.

Quindi cosa possiamo fare:

  1. Seguire le indicazioni dei rispettivi Governi;
  2. Seguire le indicazioni riguardo le condizioni igieniche da attuare;
  3. Non stare inermi senza fare niente: in Famiglia ed al Lavoro (anche da remoto) ricordiamoci di tutte quelle cose che abbiamo sempre accantonato per mancanza di tempo;
  4. Farci trovare pronti per ripartire con rinnovato vigore quando avremo vinto la malattia.

Usciremo più forti e motivati e saremo ancora qui per costruire il nostro futuro con passione ed energia.

Nello specifico sento l’obbligo di precisarvi quanto segue:

  1. Ad oggi non abbiamo informazioni di dipendenti o famigliari che abbiano contratto il virus (COVID-19);
  2. Abbiamo costituito l’unità di crisi da oltre una settimana ed abbiamo informato tutti i nostri dipendenti circa comportamenti ed azioni da seguire in sintonia con i DCPM tempo per tempo promulgati;
  3. Continuiamo a servire i nostri Rivenditori ed i loro Clienti consegnando i materiali necessari a supportare la filiera produttiva sia in Italia che in Europa;
  4. Abbiamo incentivato le consegne dirette (drop shipping) a Clienti dei nostri Rivenditori ovvero gli Utilizzatori Finali, addossandoci temporaneamente i costi riducendo il porto franco del 50% a 300 Euro;
  5. Abbiamo lanciato campagne Linkedin e Facebook per incentivare l’acquisto dei prodotti on line;
  6. Abbiamo attivato il lavoro agile (smart working) per le attività che lo consentono;
  7. Abbiamo attuato un piano di riduzione temporanea degli organici seguendo le direttive del DPCM ovvero privilegiando i congedi parentali e le ferie pregresse.

Ma sopra ogni cosa seguiremo le disposizioni del nostro Governo che volta per volta promulgherà.

SAREMO DISCIPLINATI COME NON MAI
SAREMO PROATTIVI COME NON MAI
PROTEGGEREMO I NOSTRI CARI
SALVAGUARDEREMO LA NOSTRA ECONOMIA
CI RICORDEREMO CHE CI VOGLIAMO BENE
SOGNEREMO UN MONDO MIGLIORE 

Cordiali saluti,

 


Il Presidente
Roberto Tunioli

 

 

Scarica la Lettera del Presidente

 



 

 

 

 

Privacy | Condizioni di Vendita | Mappa del sito
FERVI SpA - Via del Commercio 81 - 41058, Vignola (Modena) - Cap.Soc. € 2.539.240 i.v. - Reg. Imprese Mo (Italia), C.F. e P.I. 00782180368 • REA Mo 184870.